Sabato 23 Febbraio 2008

Oggi tutti sul monte serra

 

Come ogni sabato anche in questa bellissima giornata i soliti temerari ragazzi del team Torretta Bike si sono ritrovati davanti al bar il triangolo per andare a fare un'altra delle loro escursioni…per l’occasione erano presenti il Conte Potta, Il ds, il chimico, stinchi di merlo con il mezzo bello nuovo….finalmente si è deciso a prendere la sua misura….la S   ,avevamo poi il pera, il bello, il bullone e poi un giovanissimo del nostro gruppo…Lorenzo Della Maggiora, rinominato dal gruppo pastasciutta"

Il bullone come sempre si attardava con la barista che non gli faceva il caffè, noi ci incamminammo alla volta di Vorno dove ci avrebbe dovuto aspettare il mitico tromba….arrivati alla chiesina di Vorno da dove si inizia a salire verso il monte Serra, ci siamo messi tutti quanti alla ricerca di Gabriele, “il tromba”, che non c’era….per fortuna ci aspettava.

Il ds allora prendendo la situazione in mano per non perdere tempo, gli telefona subito : ” o fermo, in du sei??per fortuna hai detto che c’aspettavi….ma ti si piglia in cima vai….”, il furbacchione dato che solitamente è nelle retrovie del gruppo, giunto a Vorno e non avendoci trovati, mica ci ha aspettato l’infame, si è avviato…..povero Gabriele, nonostante avesse mezz’ora di vantaggio è stato ripreso su gli ultimi tornanti….sulla lunga strada della salita si vedevano le solite sfide….stranamente nelle retrovie si attardavano il Conte Potta e il Bello, ma che faranno si chiedevano gli altri, “ un parleranno mia di fieee….”,ma quali discorsi, i due compagni erano rimasti a dare una mano al nostro Lorenzo che essendo alle prime armi era un pochino in difficoltà….DAI LORE CHE CI SIAMO PASSATI TUTTI….IL TROMBA C’E’ TUTT’ORA

Raggiunta la tanto sudata vetta dopo aver preso un bel caffeino al bar a Santallago, abbiamo deciso di scendere attraverso un nuovo single-track aperto dai nostri amici di down-hill….che ci avrebbe poi ricongiunto sull’ormai conosciuto e fatidico sentiero della seicento….per raggiungere poi Prato a Sillori ed arrivare in fine a Colle di Compito….ragazzi vi ricordate che la scorsa volta il bullone era arrivato secondo in discesa no…?! Povero bullone quel ragazzaccio del conte potta gli a tirato un altro tranello e lo ha fatto ancora arrivare secondo…..!!!Attraversando poi il padule raggiungemmo la Baracca di Graziano guadagnando così la via di casa….complimentoni a Lorenzo per la sua grande prova….ti aspettiamo tutti alla prossima, ma cambia le pasticche ai freni…..!!!

Un saluto a tutti i nostri lettori…..ciao Il bello….